Marzo 25, 2013 News Nessun commento

“Non possiamo aspettare per agire; il futuro della Terra è in gioco”.

La Giornata Internazionale della Terra, che si celebra in tutto il mondo lunedì 22 Aprile, promuove la sostenibilità ambientale e la tutela di un pianeta sempre più malato, insistendo in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo, come il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la protezione delle specie minacciate.

Istituita dalle Nazioni Unite un mese e due giorni dopo l’equinozio di Primavera per evocare l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra, The Earth Day è un momento importante per molti ecologisti di tutto il mondo che analizzano lo stato degli ecosistemi, l’inquinamento di acqua, suolo e aria, la scomparsa di animali e piante, l’esaurimento delle risorse non rinnovabili: tutte tematiche con cui bisogna fare i conti.

Il regalo più importante che si possa fare al Pianeta e a noi stessi per il Giorno della Terra è partecipare in prima persona al miglioramento di una situazione che diventa sempre più critica. Se moltiplichiamo il nostro atto, anche il più innocente, per 60 milioni di italiani o per 7miliardi di terrestri, questo può contribuire pesantemente al tracollo, in negativo ma soprattutto in positivo.

E’ possibile aiutare l’ambiente individualmente, cominciando da piccoli gesti di premura. Acquistare prodotti locali, diminuire i consumi di prodotti che contribuiscono all’inquinamento globale, privilegiare i prodotti biologici che non richiedono l’uso di combustibili fossili e di pesticidi, ridurre gli sprechi, bere acqua del rubinetto, diminuire lo spreco di energia elettrica, tenere a cuore la pulizia della nostra Terra: sono solo alcuni dei comportamenti positivi da poter adottare.

Written by Admin